Bmx: pedali, sudore e tanta passione

image_pdfimage_print

01 giugno 2014
Bmx: pedali, sudore e tanta passione

Sulla pista Raciti si corrono il trofeo Pietrobelli e il campionato provinciale…

PADOVA. Bici in assetto da gara e grinta pronta da sfoderare tra i dossi e le paraboliche: da tutto il Veneto e oltre i riders bmx arriveranno domenica alla pista del parco Brentella-Raciti di via Chiesanuova per il terzo Circuito Triveneto, Trofeo Pietrobelli e Campionato Provinciale. Saranno circa 215 atleti, divisi in otto categorie, pronti a sfidarsi in sei gare: oltre alla squadra di casa, i Panther Boys, presenti con 60 ragazzi, si schiereranno le formazioni Bmx Team Creazzo (Vicenza), Bmx Libertas Lupatotina di San Giovanni Lupatoto (Verona), Ciclomania Racing di Pescantina (Verona), Bmx Team Verona, Team Bmx Alto Adige Suedtirol (Bolzano),  48Erre Bmx Team di Rivignano Udinese (Udine), Bmx Torbole (Trento). Ieri pomeriggio il primo assaggio della manifestazione: dalle 16 alle 18 la pista è rimasta aperta per riders e gli accompagnatori. Un omdo per prendere le misure con il circuito in vista delle sfide vere e proprie. Oggi, infatti, si disputeranno le prove dei Giovanissimi tra le 8,15 e le 9, e degli Agonisti tra le 9 e le 9,45. La serie di gare inizierà alle 10 con i riders più piccoli, accorpati in un’unica categoria, cui seguiranno via via le categorie superiori, sino agli Over 30.  Prevista la partecipazione anche di atleti della nazionale italiana bmx. Grande attesa per la prova dei Panther Boys, in questi anni protagonisti non solo di un’irresistibile ascesa verso i vertici delle classifiche, ma anche  di una sorprendente crescita numerica; oggi la scuola padovana di ciclismo fuoristrada conta circa venti bambini dai 5 ai 7 anni, altri venti ragazzi dai 9 ai 13 anni e una squadra agonistica di venticinque giovani dai 14 ai 30 anni. «Alla vigilia di una gara così importante l’emozione non manca mai» dice Patrizia Toniolo, direttrice della scuola «I nostri ragazzi sono pronti e “carichi”. Voglio intanto ringraziare l’amministrazione comunale ed in particolare l’assessore allo Sport Umberto Zampieri, che in occasione della manifestazione ha fatto svolgere una manutenzione straordinaria all’impianto, rendendolo pronto ad accogliere una manifestazione regionale».

Patrizia Rossetti

 

323 More posts in News category
Recommended for you
PRIMA DELLA NAZIONALE NELLA PISTA DI PADOVA

Sabato 26 settembre, nella pista di padova è arrivata per la prima volta la nazionale,...