Non c’è niente da fare I Lupi devono vincere

image_pdfimage_print

07 giugno 2013
Non c’è niente da fare I Lupi devono vincere

In caso di sconfitta l’Alter Ego consegnerà lo scudetto ai rivali della Marca Si gioca a Conegliano dalle ore 20.30 (differita su Rai Sport 2 dalle 22.30)

di Gianni Biasetto e Patrizia Rossetti

PADOVA. Partirà alle 14 da Palazzo Moroni, nel cuore di Padova, e si concluderà sul centralissimo Viale delle Terme di Abano la 18ª edizione del Trofeo Città del Santo di ciclismo, in programma domani e valida per il Campionato Regionale Veneto Juniores. La corsa promossa dal gruppo sportivo Work Service Brenta di Massimo Levorato per la prima volta lascia lo storico traguardo di Prato della Valle a Padova. I corridori dopo la cerimonia di presentazione delle squadre sul Liston e il via ufficiale che sarà dato al Bassanello, attraverseranno le località di Albignasego, Ponte della Fabbrica, Abano, Monterosso, Luvigliano e Rovolon da dove al ventinovesimo chilometro inizieranno il circuito dei colli di km 16,300 che sarà ripetuto per quattro volte. Si tratta di un tracciato molto spettacolare con continui saliscendi che inizierà dal bivio per Teolo e interesserà Teolo Alto, Vò, Carbonara, Rovolon, Castelnuovo e Torreglia. Terminato questo terribile saliscendi, che ha tutte le caratteristiche per decidere la competizione, ai corridori rimarranno ancora 24 chilometri prima di tagliare il traguardo di Abano. La città termale apre nuovamente le porte a una importante corsa riservata alle due ruote dopo la partenza del Giro del Veneto professionisti dell’agosto dello scorso anno. Domani pomeriggio saranno 175 i corridori di tutte le formazioni venete a contendersi la maglia rossa di Campione Veneto Juniores.

Quest’anno ad accogliere il vincitore non ci sanno i fedeli arrivati a Padova per la festa di Sant’Antonio. Ma il viale d’arrivo sarà sicuramente invaso di appassionati, come pure i passaggi salienti sui colli, come ad esempio il valico di Castelnuovo.

Mtb a Chiesanuova. Con il pomeriggio di prove libere in programma tra le 16 e le 18 di oggi la pista di bmx del parco Brentella a Chiesanuova si apre ai riders che domani disputeranno il terzo Trofeo Pietrobelli. Il trofeo incoronerà il campione provinciale 2013; ma gli atleti si sfideranno anche per scalare la classifica del Circuito Triveneto, giunto alla terza prova. Da registrare purtroppo le assenze dei nazionali Roberto Cristofoli, Tommaso Giustacchini e Giacomo Fantoni, impegnati nella prossima gara di coppa del mondo supercross bmx a Papendal, in Olanda; sicura invece la partecipazione dei padovani Marco Pevarello e Tommaso Lupi, pluridecorati atleti della squadra di casa, i Panther Boys. Tra i giovanissimi occhi puntati su Filippo Tonini e Alvise Zulian classificati tra i primi dieci riders della categoria G5-G6 e reduci da diversi stage organizzati dal commissario tecnico della nazionale Loudovic Laurant. Alle 10 di domani, dopo la chiusura della sessione di prove che inizierà alle 8,10, correranno prima i piccoli apripista, seguiti dalle categorie dei giovanissimi, degli esordienti, degli allievi e infine degli open, categoria che raggruppa junior élite e master. Semifinali e finali saranno disputate dopo l’inaugurazione ufficiale della scuola di ciclismo fuoristrada del team Panther Boys, diretto da Patrizia Toniolo: «Il nostro team è forte e ben affiatato. Ci impegniamo per diffondere il più possibile questa disciplina, che sta crescendo ed è divenuta sport olimpico, alla quale va riconosciuto un importante valore formativo».

308 More posts in News category
Recommended for you
2019 UEC BMX – Rounds 9 & 10 Peer